Nikon D850 e qualità fotografica

E’ ancora presto per fare una recensione completa, purtroppo il tempo è stato pessimo e non ho ancora avuto tantissime occasioni di utilizzare la D850, però dai primi test sul campo un’idea me la sono fatta. Attenzione queste non sono prove in laboratorio, fotografando oggetti inanimati su sfondo predefinito, ma foto reali in ambito naturalistico che è il mio genere preferito.

  1. La qualità delle foto è in generale incredibile, i dettagli sono così tanti da sembrare vivi.
  2. La qualità con lenti buone come il 70-200 f4 è superlativa, ma sorprendentemente anche il 200-500, che è considerato molto più “consumer”, si comporta benissimo, anzi sembra quasi un obiettivo diverso, rispetto ai risultati che ero in grado di portare a casa con la D500.
  3. L’autofocus funziona bene, direi come quello della D500. La messa a fuoco andata a male credo che sia per il 90% da attribuirsi alla mia inabilità. Se la D500 gli è superiore in qualcosa io non sono in grado di osservarlo.
  4. Sette frame al secondo non sono dieci, ma vanno benissimo. Non c’è mai stata una sola volta in cui ho desiderato averne di più, anzi considerando che ogni foto occupa 60 megabyte, mi trovo a cancellarne tantissime simili che una volta avrei tenuto.
  5. Relativamente alla tenuta agli alti ISO, se la luce è brutta, le foto lo sono di conseguenza, se però c’è un contesto di luce decente, la macchina non si comporta male per il mio gusto. Ho foto a 2800/3000 ISO che sembrano a 100 e foto a 6400 che sono più che usabili. E’ chiaro però che per sfruttare al meglio la risoluzione enorme e magari fare una stampa da un metro per un metro è meglio trovare la giornata con la luce giusta e magari avere la foto a 64 ISO 😉 Anche qui mi sembra che la tenuta sia molto similare a quella della D500, che è in linea con il fatto che hanno la stessa densità di pixel sul sensore. Non so se il back illuminated sensor dovrebbe far avere alla D850 una tenuta superiore, ma se fosse così io non riesco a vederlo, ma qui i dati in mio possesso sono per ora davvero pochi.
  6. I colori, il contrasto e lo sfocato sono strepitosi, sarà una percezione soggettiva, ma in generale mi sembra che le foto siano molto migliori di quelle della D500, anche in contesti dove le differenze si azzerano, ovvero utilizzando un teleobiettivo in condizioni di luce ottimali e ritagliando la foto della D850 alla stessa risoluzione della D500, anche qui mi riservo di dare un’opione più scientifica in futuro.
  7. Struttura della macchina, peso ed ergonomia sono ben studiati. La macchina è molto simile alla D500, poco più grande e poco più pesante, ma il layout è più o meno lo stesso e trovo che ogni pulsante sia al posto giusto. L’unica cosa che avrei voluto, su entrambe le macchine, è che i pulsanti illuminati fossero tutti, di notte sarebbe davvero utile averli tutti accesi, ma già così è sicuramente meglio che non averne nessuno 😉

Consiglierei la D850? Assolutamente sì, costa tantissimi soldi, ma li vale davvero tutti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *