Articoli

La concentrazione assoluta…

Il martino “in caccia” mi fa sempre pensare alla concentrazione assoluta, all’essere “qui e ora” che per tanti di noi è così difficile da raggiungere, sempre distratti da milioni di stimoli esterni e dai nostri stessi pensieri che sembrano non fermarsi mai. Il piccolo amico non lo sa… ma potrebbe aprire una bella scuola di meditazione e fare un sacco di soldi 😏

Per chi mi chiede sempre dettagli fotografici, la foto è stata scattata dal capanno 0 dell’oasi WWF di Alviano, da una distanza di 4/5 metri più o meno, con la Z7 in modalità silenziosa e quindi in totale assenza di disturbo per il martino.

La foto è a 1/125s che non è proprio un tempo da “foto naturalistica”, ma è una tecnica che ho descritto spesso nei miei video, quella di fare prima foto di sicurezza a tempi maggiori e poi scendere sempre di più con il tempo in modo da ridurre al massimo gli ISO, 560 in questo caso. Se l’animale è sufficientemente fermo e se si fanno piccole raffiche sicuramente una buona percentuale sarà a fuoco lo stesso, specialmente se si utilizza una macchina con IBIS e/o un obiettivo stabilizzato. In questo caso ovviamente aiuta ancora di più l’aver appoggiato l’obiettivo sul bordo della feritoia del capanno.

Martina in volo

Finalmente dopo tanto tempo sono riuscito ad immortalare il mio piccolo amico in una situazione dinamica. Per chi non conoscesse questo pennutino, il Martin Pescatore è veloce come un proiettile, si poggia su rami e tronchi, scruta l’acqua con occhio attento e quando individua una preda si tuffa a velocità stratosferica, immergendosi completamente e il più delle volte tornando su con il suo bottino.

Per chi si intende di fotografia, la foto è stata scattata a 1/3200s eppure il decollo è così veloce che le punte delle ali sono già sfocate, e questo dà un’idea della rapidità di questo animaletto.

Per i detrattori delle mirrorless Z che dicono che non sono adatte alla foto d’azione, questa è una dimostrazione che invece un po’ di azione si può fare, certo non a livello di una D6, ma comunque qualche scatto buono a casa, con un po’ di tecnica, si riesce a portarlo.

Nikon Z7 + AF-S NIKKOR 500mm f/5.6E PF ED VR