1. Home
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. Fotografia
  6. /
  7. Il compleanno di Spiritino

Il compleanno di Spiritino

fgiamma / Fotografia / / 0 Comments / 1 like

In questi giorni sto sperimentando il mio nuovo sistema OM System (ex Olympus), che è stato un deciso cambio di passo, essendo un sistema micro 4/3 con un sensore decisamente più piccolo di una macchina full frame.

I motivi che mi hanno indotto a fare questo passaggio sono molti ma possono essere riassunti in questi elementi essenziali:

  • Peso e ingombro del sistema
  • Flessibilità delle lenti
  • Rapporto costo/qualità

Per quanto riguarda il primo punto è stata una scelta obbligata, perché le condizioni della mia schiena non mi permettono di portare grandi pesi e quindi cercavo un sistema più leggero, ma senza troppi compromessi sulla qualità. Om System risponde perfettamente a questa esigenza, producendo una linea di prodotti pensati proprio per il fotografo outdoor, resistenti all’acqua, robusti e dal feeling professionale, ma con pesi molto contenuti.

Anche per il secondo punto Om System risponde😉 perfettamente alle mie esigenze perché con tre lenti: 12-40 f2.8 / 40-150 f2.8 e 150-400 f4.5 con TC 1.25, riesco a coprire il range da 24 a 1000mm, perché il micro 4/3 ha un fattore di moltiplicazione di 2, per cui 400mm equivalgono all’angolo di campo di un 800mm su full frame. Il tutto sempre con diaframmi molto ampi e con un peso totale, compresa la macchina di 3.7 Kg.

Per il terzo punto, infine, il sistema micro 4/3 si difende benissimo perché i costi sono sicuramente molto più contenuti di quelli di ottiche e macchine full frame. L’unico oggetto che effettivamente costa molto è il 150-400 TC, che però, se paragonato al suo equivalente a pieno formato costa la metà, se non di meno. Se poi si rinuncia alla flessibilità di questo zoom e si opta per il 300mm f4, (equivalente a 600mm f4) i costi sono davvero irrisori.

Naturalmente il sensore più piccolo impone alcuni compromessi sulla tenuta agli alti ISO e sulla gamma dinamica, con una risoluzione di soli 20.4 megapixel, che ti costringe a cercare di scattare già in camera nella maniera giusta, perché poi il crop elimina una decisa quantità di pixel. Tuttavia sono compromessi che non pesano molto sul risultato finale che è davvero di ottima qualità, come testimonia la foto di Spiritino.

Om-1 Mark II + 40-150 f2.8 @142mm f2.8 – ISO 400. Nessuno sharpening, né riduzione del rumore. Per la cronaca “Spiritino” compie oggi 6 mesi. E’ già più alto di Phoenix con almeno 62 cm al garrese e pesa 30 Kg… chissà tra altri sei mesi come sarà diventato 😉

Lascia un commento

Fabrizio Giammatteo background image